Infertilità di coppia

Ginecologo Dr. Luigi Cetta, fautore del Management della Gravidanza

Come posso capire se sono sterile? Avrò difficoltà ad avere figli?

Questa è la domanda, un dubbio che serpeggia nel pensiero di molte donne giovani che superano l’età adolescenziale della spensieratezza e si proiettano in progetti che portano ognuna di loro a completarsi come donna.

Prima di tutto cosa significa essere sterili; definire il campo della attesa fisiologica nel quale è normale aspettare oppure al contrario sia opportuno cercare di capire se c’è un impedimento ad avere un figlio.

Ci sono dei segnali, per l’appunto, che ti aiutano a capire se ipoteticamente ci possano essere delle difficoltà a rimanere in gravidanza.

Se vuoi sapere se sei sterile, è importante capire prima cosa significa il termine.

In generale, il termine “infertilità” viene utilizzato quando una coppia ha avuto rapporti non protetti per un tempo di 12 mesi senza rimanere incinta se la donna ha meno di 35 anni. Se essa ha più di 35 anni il tempo si accorcia a sei mesi

Chiariamo anche la sottile differenza tra sterilità e infertilità. Per sterilità si intende che la coppia non ha mai avuto una gravidanza nella vita riproduttiva; con infertilità al contrario la coppia ha avuto uno o più eventi gravidici che comunque non sono arrivati a buon fine. La Sterilità può essere primaria o secondaria, nel caso in cui la donna ha (secondaria) o non ha (primaria) mai partorito.

È fondamentale rendersi conto che il termine “infertilità” viene utilizzato quando “la capacità di rimanere incinta è ridotta o assente”; ma, non significa che non puoi di avere figli, piuttosto tu e il tuo partner potreste aver bisogno di cure o assistenza per raggiungere una gravidanza. È una sfida condivisa da una coppia su sei in tutto il mondo.

Importante è consolidare alcuni principi basilari:

Il concepimento non è garantito, nemmeno per le coppie fertili in cui la compagna ha meno di 35 anni. In effetti, le probabilità di concepimento sono solo del 25% ogni mese per le coppie senza problemi di infertilità e in cui la compagna ha meno di 35 anni.

L’infertilità colpisce allo stesso modo uomini e donne – circa un terzo dei casi di infertilità è dovuto a problemi di fertilità femminile; un terzo è dovuto a problemi di fertilità maschile; e il restante terzo è dovuto a una combinazione di problemi di fattori maschili e femminili. A complicare ulteriormente le cose, nel 25% delle coppie, c’è più di un fattore che contribuisce all’infertilità.

Dott. Luigi Cetta Ginecologo

Non esitare a contattarci per ricevere maggiori informazioni.

Viale Umanesimo 29/c, 00144 Roma

  DOTT. LUIGI CETTA | Viale Umanesimo 29/C, 00144 Roma | P. Iva: CTTLGU54R13H501H     Privacy Policy e Cookies