Visita Ginecologica

Ginecologo Dr. Luigi Cetta, fautore del Management della Gravidanza

Ecografia ginecologica

L’ecografia ginecologica è generalmente eseguita come indagine di routine che di fatto va a completare la visita ginecologica. L’ecografia ginecologica è una procedura diagnostica eseguita per lo studio della pelvi femminile, che a sua volta contiene: utero, tube, ovaie, intestino, vescica, ureteri e uretra.

L’esame viene svolto tramite la via transvaginale, attraverso l’impiego di una sonda endocavitaria che consente un più accurato studio degli organi.

Quando è richiesta un’ecografia ginecologica

Generalmente è opportuno sottoporsi ad un’ecografia ginecologica in caso di:

  • dolore pelvico o addominale
  • sanguinamenti uterini anomali
  • infertilità
  • cisti nelle ovaie o nelle tube
  • ingrossamenti della parete dell’utero

Per quanto riguarda le patologie della parete muscolare dell’utero, l’ecografia ginecologica consente di diagnosticare fibromi uterini e l’adenomiosi, mentre a livello delle ovaie consente di individuare tumefazioni di dimensioni molto piccole definendone, in base alle caratteristiche morfologiche e flussimetriche, il rischio di malignità.
Infine, per quanto riguarda l’utero, l’ecografia ginecologia consente di individuare malformazioni, polipi, fibromi sottomucosi, lesioni iperplastiche e neoplastiche dell’endometrio, affinchè vengano stabiliti i casi da sottoporre a indagini più invasive (isteroscopia, biopsia endometriale, curettage).

Come viene eseguita l’ecografia ginecologica

L‘esame è indolore e può essere eseguito anche durante il ciclo mestruale, non è necessario il riempimento vescicale, mentre è richiesta una minima preparazione: si consiglia nei 2-3 giorni precedenti di evitare cibi ricchi di fibre (legumi e verdure), latte, latticini e bibite gassate, è inoltre consigliato di assumere un pasto leggero il giorno dell’ecografia.

La paziente viene fatta sdraiare sul lettino ginecologico; il ginecologo inserisce la sonda ecografica, avvolta da un involucro sterile, all’interno della vagina per poi angolarla diversamente affinchè possa esplorare i genitali interni. La durata dell’esame si aggira intorno ai 15-20 minuti. La paziente può seguire sul monitor ogni fase dell’indagine e dialogare con il proprio ginecologo.
Per una visione generale della pelvi, talvolta può essere richiesta l’esecuzione di un’ecografia transaddominale.

Al termine dell’esame il ginecologo fornisce alla paziente l’esito stampato e corredato di fotografie.

Compila il form e invia la tua richiesta

Per info e appuntamenti:

06.5920005

Informativa GDPR

Leggi la Privacy Policy*

Attività di Marketing

Dott. Luigi Cetta Ginecologo

Non esitare a contattarci per ricevere maggiori informazioni.

Viale Umanesimo 29/c, 00144 Roma

  DOTT. LUIGI CETTA | Viale Umanesimo 29/C, 00144 Roma | P. Iva: CTTLGU54R13H501H     Privacy Policy e Cookies